Metamorfosi a scuola

Educare/educarci al cambiamento
Foligno, 3- 6 LUGLIO 2018

Scuola secondaria Piermarini
via della Scuola d’Arti e Mestieri, 27

IL TEMA.  Educare è un processo in cui si cambia: vale per i ragazzi e per  gli  insegnanti che  lavorano insieme sulla memoria e sul futuro, sviluppando capacità di lavorare in gruppo, di scambiare conoscenze,  imparando ad essere solidali e cooperativi. La società d’oggi è in continua trasformazione, ci invita a pensare ad una scuola   capace di cambiamento, una scuola aperta e plurale, inclusiva e cooperativa, che sappia  educare alla  democrazia e alla cittadinanza. Ma come si può fare?Occorre attraversare insieme lo spiazzamento che genera il cambiamento,  il disequilibrio che nasce dall’incontro con l’altro…  da una situazione critica  emerge bisogno e desiderio, ricerca di un nuovo, più ampio equilibrio. Per questo proponiamo  il nostro percorso formativo in un tempo di  sosta–estiva, durante la quale  sia possibile rimotivarsi alla ricerca,  incontrare nuove esperienze  e proposte  per il rinnovamento delle pratiche educative e per la ristrutturazione dei processi  e dei contesti di apprendimento.  

La proposta formativa  si apre con un momento di accoglienza e conoscenza della città ospitante. Inoltre i  partecipanti possono  consultare una interessate ed ampia mostra fotografica sulla scuola che cambia se stessa, le sue prassi didattiche , per proporre crescita e apprendimento.

I lavori continuano con una Plenaria  in cui, intorno al tema del cambiamento, si alternano   interventi di relatori e  voci di un reading letterario-pedagogico preparato dall’Equipe Cantieri Mce.

A seguire, il  cuore della proposta formativa: I LABORATORI formativi. Condotti da insegnanti e formatori del MCE attivano proposte animative, diversità di linguaggi , e riflessioni pedagogiche   articolate  intorno a 6 punti di vista, 

  • Socio  storico antropologico                                                       
  • Psico-pedagogico didattico
  • Logico matematico, scientifico                                              
  • Etico giuridico
  • Espressivo estetico                                             
  • Letterario

I laboratori si chiudono con lo spazio WORLD CAFè. Nei WORLD CAFÈ si incontrano persone provenienti da ogni laboratorio che, accompagnate da un facilitatore, riflettono sulla relazione tra l’esperienza di laboratorio e i temi dei quattro orientamenti cardinali che i Cantieri Mce si sono dati (relazione educativa; strumenti e tecniche didattiche; ricerca educativa, saperi e conoscenze;  partecipazione -cittadinanza e democrazia.).  Si  scambiano  suggestioni e  riflessioni che confluiscono nell’attività collettiva finale.  Loro scopo  è esplicitare la trasferibilità dell’esperienza laboratoriali in situazione di classe scolastica.

La riflessione pedagogica continua nel set dell’Acquario, una pratica per intervenire, discutere e proporre nove strade al cambiamento.

Infine la proposte culturali, pedagogiche e politiche  del Mce per l’anno  scolastico:  saranno esposte in alcuni tavoli intorno ai quali si siederanno vari gruppi a rotazione.

Non mancheranno durante le serate momenti di incontro e scambio tra i partecipanti: si inizia con la tradizionale Cena cooperativa, che consente assaggi di saperi e sapori diversi; a seguire serata culturale con l’incontro di punti di vista spiazzanti e serata musicale

RICONOSCIMENTI. Si rilascia attestato per 30 ore, valide al fine dell’aggiornamento annuale obbligatorio. Il MCE è associazione professionale riconosciuta dal MIUR quale soggetto qualificato per la formazione del personale ai sensi del DM 177/2000 e D.M. 5.7.2005 – prot. 1224. Per gli studenti il corso può essere riconosciuto quale attività formativa dalle Università.

PARTECIPAZIONE. Libera alle plenarie e alle attività serali. Per la frequenza dei laboratori è richiesta una quota per la quale può essere usato il buono scuola generato sulla Piattaforma Miur. Per completare l’iscrizione è necessario versare un acconto a M.C.E.  ITALIA   

IBAN :   IT03 L087 4902 0010 3900 0001 693   BIC: ICRAITRRKT0    oppure inviare il voucher MIUR completo via e-mail.  Le iscrizioni sono accettate in ordine di arrivo e comunque entro il 20 giugno.

ALLOGGIO.  È possibile prenotare il pernottamento in camera doppia in ostello. Per ogni altra sistemazione i partecipanti sono liberi di organizzarsi autonomamente.